La fine

Big Banjo era appeso al cornicione. 

– Dovrei buttarti di sotto, ma per te è una serata fortunata.

– Meno male, non ero esperto di Bungie Jumping senza fune!

Archer tirò su Big Banjo. Erano a Newark, nel Majestic Dream Hotel. Un gruppo Jazz, ma le cose stavano precipitando, anche se Big Jambo non era ancora precipitato.

Majestic Dream Hotel ma c’era poco da sognare e la signora della Hall stava salendo al quinto piano. Fece un paio di passi, poi vide Big Banjo. 

– Signora lei è bella e gentile, ma qui non c’è niente da vedere però.

– Se continuate cosi’ sarò costretta ad usare questa. La signora della Hall aveva una pistola.

Big Banjo rimase piuttosto colpito, ma rispose.

– C’è stato piuttosto baccano.

– Risolvetelo.

La signora della Hall tornò alla reception.

2

Mason Greene e Alicia Rest uscirono dalla loro stanza, al secondo piano. Una stanza che aveva una bella vista. Dalla loro stanza non si vedevano aerei che decollavano o atterravano nell’aeroporto di Newark. 

Presero due aperitivi, li degustarono e poi andarono a cena. Nell’ hotel c’era un’enorme sala per cenare, con ampie finestre, molto legno e il palco per il Jazz.

Il gruppo di Big Banjo suonò uno Swing fenomenale, e la coppia applaudi’.

Passò il cameriere e, dopo aver mangiato, i due presero due Long Island. Passò ancora il cameriere e Mason si avvicinò a lui.

– Di a Big Banjo che l’affare è fatto. Poi diede una mancia

Il cameriere andò verso il palco e disse qualcosa. Banjo rispose muovendo il suo cappello. 

3

Si spensero le luci della sala, la gente tornò a dormire. Il gruppo Jazz cercava Terence, che era al sesto piano, doveva dare parecchie migliaia di dollari alla banda. 

Al sesto piano andò Stanny, si guardò intorno. C’era la solita moquette dell’albergo che conoscete. Ogni albergo ha la moquette. Oppure è un albergo di lusso. Terence stava tornando alla sua camera, da solo, e d’altronde nessuna donna sarebbe mai stata nella camera di Terence. Era ubriaco marcio e stava fumando una sigaretta, rischiando di bruciare la moquette e tutto l’albergo. Stanny si avvicinò lentamente dietro a  Terence, anche se probabilmente poteva fare anche tutto il rumore del mondo. Terence rimase a terra, accoltellato. 

Il giorno dopo c’era un po’ di baccano. Arrivò la polizia, di poliziotti ne arrivarono tre. Ma c’era anche Fatty. 

Andarono dalla donna della hall a fare domande.

– Da dove cominciamo? 

– È un hotel, ha la scelta libera. Primo, secondo, terzo piano.. 

– Dove sta Big Banjo?

–  Quinto. 

– Iniziamo da lì, se non ha niente in contrario. 

Fatty andò da Big Banjo

– Sai qualcosa di questo? 

– Io posso sapere qualcosa, non posso sapere tutto. Qui c’è la fine. L’hotel verrà distrutto e io non posso farci niente Fatty, e nemmeno tu. 

– La cosa non mi pare rassicurante. 

– Non lo è. 

Fatty prese una sigaretta, la guardò attentamente e se la fumò. Si accomodo’ al quinto piano, in una stanza vicino a quella di Big Banjo, ma non troppo. Le pistole per sparare meglio hanno bisogno di distanza. 

Arrivò la sera e il gruppo Jazz stava eseguendo uno swing. Fatty era in un tavolo a bere Scotch. 

– Signorina? Le sembro un tipo che beve acqua? 

– Dal suo peso direi che non beve solo quella.. 

– Esatto! Allora mi porti qualcosa che faccia meno schifo di questa acqua colorata. 

La cameriera con aria di disappunto andò a fare un altro scotch. 

– Tenga smilzo. 

– Grazie dolcezza. 

L’alcol stava lentamente facendo il suo effetto, ma c’era qualcosa che non andava. Fatty aveva sempre un sesto senso quando le cose non andavano, o forse era sempre in mezzo alla merda, dipende dai punti di vista. 

L’aiutante di Big Banjo stava sparando sulla folla. Era una carneficina. Fatty prese la pistola, riuscì ad ammazzarlo. Levandosi il sangue dalla spalla andò da Big Banjo, che era per terra in una pozza di sangue. Lo ammazzò secco. 

Si guardò intorno intorno, non c’era nessuno. Aveva ragione Big Banjo, era la fine. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...